Cannabis Sativa L. – Futura75 – Infiorescenze

12,50

Le infiorescenze di Futura75 che vi proponiamo sono certificate e provengono dalle nostre coltivazioni biologiche; non hanno subito trattamenti di alcun genere e possono essere usate per decorazione, collezionismo, o per uso tecnico.

COD: N/A Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Le infiorescenze di Futura75 certificate provengono dalle nostre coltivazioni biologiche; non hanno subito trattamenti di alcun genere e possono essere usate per decorazione, collezionismo, o per uso tecnico.

Cosa c’è da sapere sulle nostre coltivazioni?

Siamo felici di aver contribuito al benessere delle api proprio con questa coltivazione, che in primis abbiamo implementato come fonte di materia prima da estrazione per la realizzazione del nostro miele/tisana HoneyWeed.

Infatti, in un periodo di clima estremamente torrido come è stato questo giugno 2022, le api hanno sofferto molto per la mancanza di fonti di cibo; il polline dei fiori maschi della nostra Canapa è stata tra le pochissime fonti di approvvigionamento per gli alveari, cui le api hanno potuto far riferimento in questo frangente. Dunque… le api ringraziano!

La Futura75 è una varietà estremamente generosa, sia a livello di fogliame che di semi; queste sono le uniche parti al momento ammesse per la vendita di lavorati alimentari contenenti Cannabis, ma questo non è l’unico motivo di questa scelta. la Futura75 è una pianta ricca di un mix di terpeni che la rendono estremamente profumata in modo delicato, con note dolci che tendono vagamente al limone. Ciò la rendono appetibile per usi tecnici di vario genere, secondo quanto previsto dalla normativa vigente (legge n. 242 del 2 dicembre 2016), e che nel seguito andremo ad elencare

I valori dei Cannabinoidi della nostra Futura75

Il valore del THC rilevato nei campioni delle nostre infiorescenze è tipicamente molto inferiore al limite di legge, ed è tra i più bassi di tutte le specie di Cannabis. Siamo sull’ordine di 0,1-0,2%. Per il CBD invece si oscilla tra il 3 e il 5%.

Per cosa si utilizzano le nostre infiorescenze?

Dal momento che, oltre all’uso decorativo, ne è previsto un uso tecnico (anche di ricerca, volendo, ma solo se sei un “addetto ai lavori”!), allora ecco degli esempi di uso tecnico che forse vi piaceranno:

  1. Per profumazione cassetti e armadi; un po’ come si fa con la lavanda: si mettono un po’ di infiorescenze in un sacchetto di cotone, oppure di tessuto non tessuto leggero, e si appende tale sacchetto all’asta di un armadio. In questo modo questo rimarrà profumato per diverso tempo!
  2. Per profumazione di ambienti mediante coevaporazione del suo olio essenziale; si sfruttano le proprietà estrattive dell’acqua bollente nei confronti degli olii essenziali presenti nelle infiorescenze. La successiva ebollizione del liquido risultante porta anche all’evaporazione della frazione terpenica in esso contenuta. Per ottenere questo basta utilizzare un brucia-essenze (ne esistono di varie tipologie, anche su internet); si sbriciola finemente circa 1g di infiorescenza ben essiccata e la si pone sul piattino del brucia-essenze insieme a 5-10ml di acqua. Si accende la candelina sottostante e… si attende che l’acqua faccia il suo lavoro! L’unica cosa a cui dovete fare attenzione è che il piattino sia sempre ricoperto d’acqua, la quale evaporerà in grande quantità e velocemente, mentre l’olio essenziale viene estratto ed evaporato molto lentamente. Se il piattino va a secco si avrà la combustione dell’infiorescenza, che ovviamente deve essere evitata, in quanto spargerà nell’aria anche derivati decarbossilati dei cannabinoidi presenti.
  3. Utilizzo in cucina. L’uso tecnico in questo caso è di tipo alimentare; l’esempio più popolare è certamente quello del burro alla Cannbis, che poi potrà essere usato per dolci, biscotti, ecc. Attenzione! La legge pone come limite massimo di THC negli alimenti quello delle 2 p.p.m., il che significa 2mg per chilo! Dunque, partiamo da una considerazione: che per una infiorescenza di Futura75, avente al massimo 0,2% di THC, voi andrete a mettere nel vostro burro circa 0,7*20mg=14mg di THC per ogni 1gr di infiorescenza (il fattore 0,7 considera che l’estrazione dei cannabinoidi da parte del burro ha una efficienza di circa il 70%). Quindi per rimanere nei parametri di legge con la nostra Futura75 non dovreste usare più di 1gr di materiale per 7-8kg di burro!! Dunque questa nostra considerazione è un “disclaimer” per avvertire il cliente che un burro alla Cannabis  maggiormente concentrato di quanto sopra indicato potrebbe essere considerato dalla legge alla stregua di uno stupefacente e quindi da sconsigliarne l’uso. L’unica eccezione ammessa in questo caso è che tale uso sia oggetto di una  prescrizione medica specifica.

Informazioni aggiuntive

Peso N/A
Formato

5g

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cannabis Sativa L. – Futura75 – Infiorescenze”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.